Loading...

GM Clima

GMCLIMA, Installazione, Manutenzione, Centro Assistenza e Pronto Intervento CALDAIE e CONDIZIONATORI, per Roma e Provincia.

Normativa scarico a parete caldaie domestiche settembre 2015

iter-scarico-parete

25 Settembre 2015

In questo articolo voglio fare un po’ di chiarezza riguardo la normativa relativa allo “Scarico a parete per caldaie domestiche”, che ha subito notevoli variazioni negli ultimi anni. Da anni lavoro nel settore caldaie e condizionatori in qualità di tecnico certificato, la GM Clima di Giorgio Minari è Assistenza Tecnica Autorizzata per le marche Savio, Fondital e Biasi.

 

NORMATIVA VALIDA IN DATA SETTEMBRE 2015

 

Con il Decreto Legislativo  4 luglio 2014 n. 102,

viene stabilito che,

in caso di sostituzione di caldaie installate prima del 31 Agosto 2013,

si possono installare caldaie a camera stagna a 3 stelle (purché la caldaia da sostituire sia con scarico a parete o scarico  in canna collettiva ramificata).

Viene reintrodotto l’obbligo di installare caldaie a condensazione (a 5 stelle di NOx)

nel caso di ristrutturazione di impianto termico individuale in edifici senza canne fumarie o con sistemi di scarico non adeguabili alle caldaie a condensazione.

L’obbligo è valido anche nel caso di asseverazione del progettista sull’impossibilità di scarico a tetto (es. distacco da impianto centralizzato).

 

Ricostruiamo sinteticamente l’iter legislativo prima del Decreto Legislativo  4 luglio 2014 n. 102.

 

A partire dal DPR 412 del 1993 che aveva introdotto la possibilità di scaricare a parete esclusivamente nel caso di mera sostituzione del generatore e nel caso di ristrutturazione dell’impianto termico in edifici privi di canne fumarie.

Successivamente, con la Legge 221 del 17/12/2012, è possibile scaricare a parete purché vengano installate caldaie a condensazione.

Dopo soli 8 mesi, ad Agosto 2013, con la Legge 90, scompare l’obbligo di installazione di caldaie a condensazione per poter scaricare a parete.  La condizione è che vengano installati generatori di calore appartenenti alle classi 4 e 5, per valori di prestazione energetica e di emissioni (quindi caldaie con almeno 4 stelle).

Nel dicembre dello stesso anno una circolare del Ministero dello Sviluppo Economico datata 18/12/2013, chiarisce che è sufficiente che la caldaia appartenga alla classe 4 o 5 soltanto relativamente alle emissioni di NOx, purché abbia un rendimento termico utile pari a “90 +2 log Pn” (ricordiamo che Pn è la potenza utile nominale); è pertanto sufficiente una caldaia a 3 stelle di efficienza energetica.

 

Vi terrrò aggiornati sugli eventuali sviluppi riguardo la normativa.

 


Giorgio Minari

” Da anni lavoro nel settore caldaie e condizionatori in qualità di tecnico certificato, la GM Clima di Giorgio Minari è Assistenza Tecnica Autorizzata per le marche Savio, Fondital e Biasi “

 

Assistenza Tecnica Autorizzata e ricambi originali:

saviofonditalbiasidaikin

CHIAMA 06 99.99.759

 

 

GM Clima è certificato

IMQ scritta P354